side-area-logo

Chi siamo

AZIENDA SCOLARIS

 

Vini dal 1924

Il marchio Marco Scolaris oggi viene associato a un’azienda giovane e dinamica eppure la famiglia Scolaris produce vino sin dal 1924.

Giovanni Scolaris fondò proprio in quell’anno la sua azienda intuendo, da subito, il potenziale di questo prezioso territorio: il Collio. Un’area racchiusa tra le Prealpi Giulie mitigata dal mare Adriatico.

Giovanni fu fra i primi, infatti, a vendere vino sia alla popolazione locale che ai soldati inglesi e americani.

Oggi Marco, nipote del fondatore, ha trasformato la vocazione del nonno in una realtà che si è espansa sul mercato nazionale e internazionale.

L’inconfondibile tratto bianco e nero, che stilizza la linea geologica delle dolci e miti colline del Collio, è segno distintivo dell’evoluzione aziendale e viene stampato su ogni etichetta.

La Scolaris nel suo percorso storico, di quasi un secolo, ha saputo fare dell’autenticità del suo vino, della semplicità e raffinatezza del suo marchio, e della serietà professionale del vignaiolo Marco, i suoi punti di forza.

L’azienda sposando l’etica attuale, che vuole eleganza di presenza e innovazione tecnologica, mantiene la stessa passione e cura di un tempo nel selezionare le sue uve dai vigneti di proprietà, proponendo un “vino sveglio” che racchiude, nel suo ampio gusto, tutta la ricchezza e l’aroma tipici di questa terra.

Questo fortunato connubio tra tradizione e modernità ha permesso alla cantina Scolaris di proporre non solo i vini bianchi e rossi, tipici di questa terra, ma anche dei prodotti particolari che sono ormai di punta: la ribolla spumantizzata nella versione Ribolla Gialla e Ribolla Nera Rosè, vini freschi giovani ed eleganti, e l’Ocelot, una rara perla d’altri tempi, ottenuta da vitigni ormai in estinzione.

 

La storia

Le colline verdi e soleggiate del Collio, uno dei migliori ambienti naturali in assoluto per la coltivazione della vite, che gode dell’influsso benefico del mare Adriatico e della positiva protezione delle Alpi Giulie, custodiscono la storia e la passione per la viticultura di Marco Scolaris e della sua famiglia.

Scolaris è oggi un’azienda innovativa, orgogliosa del proprio passato, radicata nella contemporaneità, orientata al futuro.

Marco Scolaris ha saputo fondere la tradizione familiare con le nuove tecnologie e con un’attenzione continua a ogni dettaglio: dai vitigni alla cantina, ricercando la perfezione in ogni bottiglia.

L’azienda di Marco Scolaris è stata fra le prime a vinificare e commercializzare vini bianchi e rossi tipici di questa piccola area del Friuli-Venezia Giulia che si estende a Ovest di Gorizia, rinomata per l’alta qualità dei suoi vitigni dalla freschezza eccezionale e dall’attitudine all’invecchiamento.

Scolaris Vini ha infatti una lunga storia e una solida tradizione, iniziata nel 1924 a San Lorenzo Isontino (GO) grazie al nonno di Marco, Giovanni Scolaris, che costruì la prima piccola cantina e iniziò a distribuire il vino prodotto in botti, con un carro trainato dai cavalli.

La Mission

Essere un’azienda innovativa, orgogliosa della propria storia, radicata nella contemporaneità, orientata al futuro è la filosofia perseguita da Marco Scolaris.

L’amore per la terra e per la viticultura, e una particolare attenzione nel produrre uve che mantengano la tradizionale impronta del Collio, si rinvengono nei vini Marco Scolaris bianchi e rossi, frutto di un’accurata scelta delle uve nei vigneti DOC Collio, e nei vini “cru”, ottenuti da uve particolarmente selezionate in vigneti dedicati, con lavorazioni di tipo agronomico ed enologico estremamente curate per produzioni limitate.

La complessità degli aromi, la ricchezza e l’ampiezza dei gusti fanno di questi vini prodotti di vera qualità: le bottiglie Marco Scolaris racchiudono passione per l’eccellenza, ricerca della perfezione, sostenibilità.

I NOSTRI VIGNETI

I vigneti da cui provengono i vini dell’azienda Scolaris Vini sono situati nel Collio, un’importante zona vinicola a Denominazione di Origine Controllata del Friuli-Venezia Giulia, che si estende sulla fascia collinare a nord della provincia di Gorizia, al confine con la Slovenia,e comprende circa 1500 ettari di vigneti esposti a mezzogiorno e particolarmente vocati per una viticoltura pregiata e specializzata.

Le Prealpi Giulie alle loro spalle fanno da barriera protettiva ai freddi venti da nord mentre la vicinanza del Mare Adriatico crea un microclima mite e temperato. Il terreno è costituito da marne ed arenarie stratificate di origine eocenica che con il passare delle stagioni si sgretolano sotto l’azione degli agenti atmosferici e diventano un substrato ideale per la viticoltura.

Le viti sono allevate principalmente con il tradizionale metodo a doppio capovolto (cappuccina) tranne per il Pinot Grigio, lo Chardonnay, il Sauvignon che vengono allevati a guyot.

La resa per ettaro è di circa 85/90 quintali di uva.

LA CANTINA

Esperienza Centennale

La cantina Scolaris, in continuo perfezionamento, è l’espressione di una esperienza quasi centennale, dove il progresso tecnologico diventa lo strumento per vinificare secondo la tradizione. Gli impianti di stabilizzazione, la barriquerie, la fermentazione a temperatura controllata e l’affinamento dei vini particolari, la pressa sottovuoto Siprem modello evoluto Vacum per ottenere dei vini che esprimano al massimo la loro potenzialità qualitativa, sono alcune delle novità introdotte da Marco Scolaris per garantire l’eccellenza dei vini prodotti nella cantina.

Il Passato

La prima cantina costruita nel 1924 ad opera di Giovanni Scolaris utilizzava attrezzature piuttosto semplici: tini in legno d’acacia, torchio a vite, pompa manuale a pistone, botti in legno di castagno da Hl 7, botti in legno di rovere di Slavonia da Hl 3. Con lo sviluppo dell’azienda e la necessità di imbottigliare il vino, fino a quel momento venduto sfuso, negli anni cinquanta la cantina venne dotata di una nuova area di lavorazione adiacente alla vecchia struttura.

Inoltre si procedette all’acquisto della prima linea d’imbottigliamento dell’azienda Seitz, la “Ferrari” dell’epoca, con la capacità produttiva di 3000 bottiglie l’ora. Contemporaneamente si ampliarono i locali di vinificazione dotandoli delle più moderne presse per l’uva: le Willmes e poi la Siprem sottovuoto.

  • Image module
  • Image module
  • Image module
  • Image module
  • Image module
  • Image module

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience.